Magazine di approfondimento culturale |

I migliori libri spagnoli del 2015

  • Scritto da Matteo Di Giulio
  • Categoria: Interventi

Giorno del libroIl 2015 si è dimostrato, al contrario di quanto ha affermato qualcuno, un anno eccellente per la narrativa spagnola, ricco sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo.
Nella stagione in cui i dati sono per la prima volta, da tanto tempo a questo parte, leggermente incoraggianti, s'incoronano autori come Ignacio Martínez de Pisón e si commemora una perdita difficilmente superabile: la morte di Rafael Chirbes.
Il 2015 è un anno sfaccettato, di tanti esordi di successo, sia nel genere (come Maria Oruña, Francesc Blanco, Mikel Alvira o Joaquín Camps) che al di fuori; ma anche di grandi conferme, come nel caso di Jorge Carrión, Almudena Grandes Juan Manuel de Prada o Eugenio Fuentes; o come nel caso dei premi vinti da Marta Sanz e Alicia Giménez-Bartlett.
È l'anno degli editori che hanno saputo reinventarsi, come Caballo de Troya, grazie alle scelte della scrittrice Elvira Navarro, editor ad interim per dodici mesi; o Salto de Página, confermatasi ormai come la culla di alcuni dei nuovi talenti più cristallini.
Si sta iniziando a compiere un ricambio generazionale che promette grandi sorprese, negli anni a venire. Ed è tenendo ben presente tutto ciò che abbiamo stilato un elenco di venticinque opere significative (ma avrebbero potuto essere il doppio) che rappresentano, secondo noi, uno sguardo su questo 2015 ricco di soddisfazioni letterarie.

Leggi tutto: I migliori libri spagnoli del 2015

La storia del Premio Nadal

  • Scritto da Matteo Di Giulio
  • Categoria: Interventi

NadaLÈ il premio letterario spagnolo più antico, istituito a metà degli anni Quaranta e da allora rimasto in auge come uno dei più prestigiosi, per la qualità delle opere che ha saputo far emergere in oltre mezzo secolo di premiazioni.
Si tratta, come spesso accade in Spagna, di un premio per opere inedite che poi vengono pubblicate dall'editore che patrocina la manifestazione.
Il Premio Nadal, istituito nel 1944 dalla rivista "Destino" in onore del suo fondatore, Eugenio Nadal Gaya, è il preludio alla nascita di una delle realtà editoriali, le Ediciones Destino, più influenti del paese.
Il primo premio, oggi, vale diciottomila euro, mentre dal 2010 il secondo classificato, che porta a casa seimila euro, viene insignito del Premio de Novela Francisco Casavella. La premiazione avviene ogni 6 gennaio, all'Hotel Ritz di Barcellona.
Ma più dei numeri, contano i nomi.

Leggi tutto: La storia del Premio Nadal

I libri premiati nel 2014

  • Scritto da Matteo Di Giulio
  • Categoria: Interventi

Carmen Amoraga riceve il Premio NadalAlla soglia dell'assegnazione del Premio Planeta, oramai il più importante riconoscimento alla narrativa in lingua spagnola – oltre che tra i più ricchi in generale, visto che con un montepremi di seicentomila euro è secondo solo al Nobel – ripercorriamo con un'esaustiva carrellata i principali premi letterari assegnati nel 2014 in Spagna.
Purtroppo di questi soltanto uno è stato tradotto da noi, nonostante in patria i titoli sotto riportati siano stati bene o male tutti dei bestseller.
Per fortuna, invece, non tutti gli autori sono degli sconosciuti, visto che scrittori come Carmen Amoraga e Fernando Aramburu, o come i messicani Ruben Zepeda Patterson, Guadalupe Nettel e Jorge Franco, hanno visto pubblicate in italiano alcune delle loro opere precedenti.

Leggi tutto: I libri premiati nel 2014

Il fantastico spagnolo in 20 titoli

  • Scritto da Matteo Di Giulio
  • Categoria: Interventi

Spagna post apocalipticaNonostante anche in Spagna, come in gran parte dell'Europa, da tanti anni ormai la fantascienza è appannaggio dei grandi autori di lingua inglese, come George R.R. Martin o Patrick Rothfuss, la nuova narrativa fantastica locale sta dando ottimi segni di vita.
Con questo elenco, che purtroppo a causa della miopia degli editori italiani comprende molti capolavori ancora inediti da noi, cerchiamo di fare luce su generi (fantasy, fantascienza e horror) e autori che cercano di farsi strada.

Insieme a vecchie glorie, come J.J. Benítez o Elia Barceló, sgomitano le nuove leve (da Y pese a todo di Juan de Dios Garduño è appena stato tratto il kolossal cinematografico Extinction Z), spesso scoperte da case editrici indipendenti come Dolmen che con la sua Linea Z dedicata al filone del survival horror a base di zombie è riuscita a crearsi una nicchia in un cui poter proporre ottima letteratura di genere capace di soddisfare anche i palati più raffinati.

Leggi tutto: Il fantastico spagnolo in 20 titoli

13 graphic novel imperdibili

  • Scritto da Matteo Di Giulio
  • Categoria: Interventi

 

novela graficaIn occasione di un volume antologico pubblicato dalla casa editrice Astiberri, insieme a una mostra itinerante di tavole, con la partecipazione di quelli che sono considerati i nomi caldi, oggi, della graphic novel spagnola, stiliamo un elenco di titoli imprescindibili per chi voglia cominciare a districarsi nel mare dei fumetti iberici.
Si tratta per lo più di autori giovani ed emergenti (il più vecchio è nato nel 1970), accompagnati talvolta da disegnatori esperti, come Kim.
Opere sperimentali e romanzi classici, storie stravaganti e narrazioni complesse, di genere e non, che affrontano temi difficili o più spensierate.
Qualche titolo, ancora pochi a dire il vero, è stato già pubblicato in italiano, anche se per entrare davvero nel mondo dei nuovi comic
iberici al momento bisogna armarsi di spagnolo e leggere in lingua originale.

Leggi tutto: 13 graphic novel imperdibili

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?