Magazine di approfondimento culturale |

La narrativa spagnola perde uno dei suoi maestri

Rafael ChirbesLo scorso 16 agosto è scomparso a sorpresa uno degli scrittori più influenti del Novecento e di inizio anni Duemila: Rafael Chirbes.
Era nato a Tabernes nel 1949 e aveva sessantasei anni. A stroncarlo è stato un tumore fulminante ai polmoni.
Un autore controverso, difficile, dalla prosa complessa e urticante, Chirbes ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Nacional de Narrativa e il Francisco Umbral de Novela.
La critica non gli ha mai risparmiato duri attacchi, cui lui ha sempre risposto con i fatti, con romanzi sempre più articolati, con storie capaci di elaborare il presente con rara lucidità.
E se in patria non ha avuto vita facile, da noi gli è andata anche peggio, visto che oggi quasi tutti i suoi romanzi sono introvabili e fuori catalogo; e che la stampa nostrana non gli ha mai dedicato la dovuta attenzione.

Ma è uno scrittore puro, di razza, che lascia in eredità tanti capolavori.
È il caso del durissimo Crematorio (cui Garzanti, in Italia, affibbia un titolo tanto stupido quanto fuorviante: L'equatore delle cose), da cui sarà tratta un'altrettanto memorabile serie tv prodotta da Canal+.
Chirbes non ha mai avuto paura di sporcarsi le mani e di denunciare le ingiustizie del nostro tempo e della sua terra. Gli abusi edilizi che ritornano, insieme alla recente crisi economica, anche nel suo ultimo romanzo, Sulla sponda, eletto da molti critici letterari come uno dei più importanti degli ultimi venticinque anni.
Ma prima ancora c'erano stati la Guerra Civil e il dopoguerra di La caduta di Madrid e Una lunga marcia,
e molti sagaci interventi degni di un intellettuale d'altri tempi. Perché Chirbes, pur non essendo prolifico né soprattutto un presenzialista, era troppo intelligente per rimanere in silenzio a osservare la barbarie che lo circondava senza dire la sua.
Il 16 agosto la Spagna, e insieme a lei l'Europa, ha perso una delle sue voci più importanti e carismatiche.
Rimpiangeremo a lungo la prosa e i contenuti di Rafael Chirbes, vero e proprio artista della parola.

 

Mimoun Una lunga marcia La caduta di Madrid L'equatore delle cose Sulla sponda

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?