Magazine di approfondimento culturale |

Quattro ragazze in giro per libri

Nieves García BautistaStorie rosa, ma con il sorriso sulle labbra. Quattro romanzi e altrettante protagoniste capaci di rinfrescare l'estate.
Anche se è ambientata in autunno inoltrato, l'editore la definisce una storia feel good: è El noviembre de Kate (Roca, 320 pagine) della barcellonese Mónica Gutiérrez, un romanzo che parte impregnato di tristezza per svelare, pagina dopo pagina, i propri intenti taumaturgici. In un vecchio palazzo inglese vive la protagonista, Kate, abituata a una quotidianità di piccole routine e pochi sobbalzi emotivi. Finché un meteorologo non prevede un brusco cambio climatico che tutti gli abitanti del paesino ignorano incosapevoli che sarà portatore di grandi cambiamenti nelle loro vite: tra queste anche quella di un buon'uomo che però nasconde, dentro di sé, progetti di vendetta. Il suo incontro con Kate, a base di tortilla e di risate, sarà il motore di una storia emozionante.

Dopo una serie di saghe sentimentali di successo Elísabet Benavent (Valencia, 1984) torna in libreria con un romanzo autoconclusivo e indipendente, in cui dà sfogo a tutti i suoi pensieri più intimi e personali. Mi isla (Suma de Letras, 536 pagine) è il frutto di anni di lavoro e scrittura, una storia romantica in cui si riflette sulle conseguenze delle scelte sul futuro dei protagonisti.

Quattro storie e altrettante protagoniste capaci di rinfrescare l'estate
linea verticale

Per Maggie, che vive alla giornata e che ha smesso di sognare la sua isola privata, in cui potersi rifugiare quando necessario, l'incontro con Alejandro cambierà ogni prospettiva e le restituirà il sorriso. Ma non sono solo rose e fiori e ogni decisione, delicata e importane, si rivelerà cruciale per la sua crescita e affinché i suoi desideri possano avverarsi.
Si parla di sogni e di aspirazioni inarrivabili, come preannuncia il titolo, anche in La mensajera de sueños imposibles (Suma de Letras, 552 pagine). Qui la protagonista è una fattorina di origini francesi che lavora nel centro di Madrid il cui unico obiettivo, come una moderna Amélie Poulain, è rendere felice la gente che la circonda, mentre lei è tormentata da terribili incubi da cui non riesce a liberarsi. Ma sarà sufficiente una fotografia, con un piccolo dettaglio da mettere a fuoco, a cambiare la situazione e a cambiare tutte le carte in tavola. Anche per l'autrice, Nieves García Bautista (Madrid, 1977), è una sorta di sogno che si avvera, visto che al secondo romanzo autopubblicato in ebook ha raggiunto le vette delle classifiche di vendita prima di essere opzionata da un grande editore per l'edizione cartacea.
Non è nuova invece al bestseller l'autrice di origini tedesche Megan Maxwell (Norimberga, 1965), che con El día que el cielo se caiga (Esencia, 416 pagine) firma l'ennesima love story in cui un amore contrastato e impossibile finisce per trionfare, contro ogni aspettativa. A essere baciati dal fato stavolta sono due amici d'infanzia, cresciuti insieme, che devono però separarsi quando lei si sposa e lui si trasferisce a Londra, dove a sua volta trova l'amore. Ma dopo molto tempo il destino riunisce i due amici, lei divorziata, lui vedovo, soltanto per poi complicare di nuovo le cose: l'uomo è malato e senza speranze. La donna decide di stargli accanto e sarà allora che Cupido la ricompenserà per la sua bontà, mettendo sulla sua strada un nuovo amore, incondizionato e senza limiti. Storia d'amore e d'amicizia, El día que el cielo se caiga ha subito scalato le classifiche piazzandosi ai primissimi posti, a conferma che è questo tipo di storie che fa impazzire, sotto l'ombrellone, le lettrici forti di Spagna.

El noviembre de Kate Mi isla La mensajera de sueños imposibles El día que el cielo se caiga

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?