Magazine di approfondimento culturale |

Buoni propositi per l'anno nuovo

Luz GabasAnno nuovo, libri nuovi. Sono tante le novità che promettono di fare di questo 2017 una stagione letteraria molto interessante. Il ritorno di diversi nomi importanti è l'auspicio affinché il trend degli ultimi anni, decisamente positivo sia in termini di critica che di vendite, continui e contribuisca a mantenere alto il livello della narrativa spagnola contemporanea.
Il nuovo romanzo di Gustavo Martín Garzo arriva in libreria il 24 gennaio e s'intitola No hay amor en la muerte (Destino, 240 pagine). Un viaggio ipnotico attraverso uno degli episodi più drammatici della Bibbia: la richiesta del sacrificio di Isacco ad Abramo. Una ricerca fatta di spiritualità e di inquietudine, che fa addirittura scomodare il nome di Thomas Mann.

Altro grande nome è quello di Javier Cercas, che torna alla Guerra civil a quindici anni dal suo capolavoro Soldati di Salamina: con El monarca de las sombras (Random House, 288 pagine), previsto per metà febbraio, scava nel solco familiare sconvolto dal conflitto bellico. Un ragazzo combatte dal lato sbagliato e muore sull'Ebro: i suoi familiari per decenni lo trattano da eroe finché qualcuno non decide di indagare a fondo su una figura falsamente mitizzata.

No hay amor en la muerte El monarca de las sombras Mac y su contratiempo Prologo para una guerra La vida negociable

Enrique Vila-Matas offre invece uno spaccato più ironico del presente con una commedia divertente: Mac y su contratiempo (Seix Barral, 304 pagine) narra le peripezie di un uomo che perde il lavoro e che, infastidito dal successo di un vicino di casa, scrittore, decide di riscrivere il primo romanzo di quest'ultimo e di migliorarlo.
Prólogo para una guerra (Seix Barral, 288 pagine) è il secondo romanzo di Iván Repila, giovane narratore di talento già pubblicato anche in Italia, da Sellerio. Due personaggi all'estremo ne sono i protagonisti: un architetto di fama internazionale, che riceve l'incarico urbanistico che ha sempre sognato e attraverso il quale vuole esplicitare al mondo intero le sue idee; e un uomo muto e solitario che intraprende la via opposta, cercando l'isolamento e un rifugio lontano dall'intera razza umana. Testimone delle loro idee e delle loro battaglie sarà proprio la città.

Anche Luis Landero è un autore già tradotto, in passato, in italiano: La vida negociable (Tusquets, 336 pagine) è composto dalle storie raccontate ai suoi clienti da un parrucchiere di quartiere, che alla soglia dei quarant'anni si trova a tirare le somme dell'infanzia, dell'adolescenza e di una giovinezza ormai lontane, ancora alla ricerca del proprio posto nel mondo.
Si resta in casa Tusquets con il nuovo romanzo di Ginés Sánchez, Dos mil noventa y seis (336 pagine): l'autore di Murcia continua la sua esplorazione dei problemi della società contemporanea, anche se stavolta al realismo di Entre los vivos preferisce una scelta nel segno della climate ficcion. Due bambini, in un 2096 in cui la povertà e il surriscaldamento globale hanno fatto sì che la popolazione cercasse rifugio lontano dalle città, nelle poche zone in cui si trova dell'acqua, fuggono da un destino di fame e desolazione alla ricerca di un posto dove poter vivere felicemente. Dal 19 gennaio in libreria.

Dos mil noventa y seis Como fuego en el hielo Cuando aparecen los hombres Los viejos amigos La diputada

Si torna a lidi più convenzionali, seppur fortemente drammatici, con Fuego en el hielo (Planeta, 576 pagine) di Luz Gabás, Cuando aparecen los hombres (Lumen, 392 pagine) di Marian Izaguirre e Los viejos amigos (Destino, 560 pagine) di Silvia Soler. Tre autrici di grande successo, pluritradotte e, nel caso della Gabás, sbarcate in pompa magna anche al cinema. Romanzi che sanno coniugare storia, epica e sentimenti, cercando nel quotidiano e nei dettagli la propria ispirazione e il giusto feeling con le lettrici.
Su un terreno simile si muove María Ángeles López de Celis con La diputada (Espasa, 320 pagine) che, come nei suoi precedenti romanzi, sfiora la sfera politica in una storia di donne in carriera, grandi sfide e delusioni, sempre sul filo del rasoio e con il coltello tra i denti.

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?