Magazine di approfondimento culturale |

Il mistero dello scrittore scomparso

La última confidencia del escritor Hugo MendozaLa última confidencia del escritor Hugo Mendoza è il primo romanzo di Joaquín Camps, professore dell'Università di Valencia.
Nulla avrebbe fatto pensare che da un'idea nata nell'aeroporto di Bergamo quattro anni fa (Camps collabora anche con l'Università di Pavia) ne sarebbe nato un bestseller, invece questo è il titolo su cui il colosso editoriale Planeta ha deciso di puntare tutti i propri sforzi nel 2015.
Tutto parte con un professore di letteratura, Victor Vega, reclutato dalla vedova di uno scrittore scomparso e successivamente dato per morto, anche dalle autorità. La donna, però, è convinta che il marito sia ancora vivo perché ogni 3 di dicembre riceve per posta un pacchetto con un suo nuovo manoscritto inedito. Le indagini di Vega cominceranno a fare luce sul mistero, ma ben presto l'uomo si rende conto che più va avanti e più la sua vita è in pericolo.

Camps, che ha impiegato oltre due anni per completare la stesura del romanzo, sfruttando i pochi ritagli di tempo che gli concedeva il suo lavoro, ha messo insieme tanti ingredienti, componendo un feuilleton mastodontico intriso di suspense, mistero e sentimenti.
Il grande successo di pubblico e di critica, stimolati da un battage pubblicitario importante, stanno dando ragione tanto all'autore che all'editore.
Il neo scrittore, oltre che professore, ammette di essere fin dalla giovinezza un lettore vorace, amante della forma romanzo ma, ultimamente, soprattutto della saggistica.

 

La última confidencia del escritor Hugo Mendoza graffa Autore: Joaquín Camps
Titolo: La última confidencia del escritor Hugo Mendoza
Anno: 2015
Editore: Planeta
Pagine: 800
ISBN: 978-84-08-13561-6

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?