Magazine di approfondimento culturale |

Paloma Sánchez-Garnica vince il premio Fernando Lara

Paloma Sanchez Garnica vince il Fernando LaraVa a Paloma Sánchez-Garnica (Madrid, 1962) il XXI Premio Fernando Lara de Novela, il cui montepremi ammonta a 120 mila euro.
Il titolo del romanzo vincitore del prestigioso premio è Mi recuerdo es más fuerte que tu olvido e si tratta di una storia basata sulla forza del perdono.
Autrice di romanzi storici pubblicati anche in Italia, come La cattedrale ai confini del mondo e Il gioco segreto del tempo, entrambi pubblicati da Piemme, Sánchez-Garnica torna ai suoi temi cari: il passato e la memoria che influiscono sul presente, con la famiglia al centro della narrazione.
Anche stavolta si tratta di una saga ricca di segreti e di misteri, ma anche di sentimenti e di emozioni universali.

Sánchez-Garnica torna ai suoi temi cari: il passato e la memoria in ambito familiare linea verticale

«È un romanzo che covavo da anni e che ha avuto bisogno della mia esperienza di donna e di madre per maturare», ha confessato l'autrice durante la cerimonia di premiazione. «È il mio romanzo più personale e vincere questo premio grazie a lui è un sogno che si avvera.»
Quello della scrittrice, che ha esordito tardi nel mondo della narrativa, dopo tanti anni esercitando come avvocata, è ormai uno dei nomi di punta della narrativa spagnola d'intrattenimento, a metà tra feuilleton e approfondimento storico.
Chissà se Piemme, che ha acquisito i diritti del suo precedente titolo, La sonada del silencio, ancora inedito in Italia, si farà sotto anche per questo potenziale bestseller.

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?