Magazine di approfondimento culturale |

Un mundo peor di Claudio Cerdán

Luna parkAlicante non è Madrid o Barcelona.
Non ha fama di città noir. Non è una metropoli. Non è su tutte le cronache.
Un mundo peor di Claudio Cerdán, però, cambia le carte in tavola.
Nella storia di Roberto Cusac, ex poliziotto condannato a rivivere ogni giorno, come un unico incubo prolungato, la scomparsa del figlio di sei anni, lo scrittore porta nella sua provincia nativa tutti i canoni del noir più cupo e del poliziesco di matrice classica.
Sovvertendo al tempo stesso gli schemi e andando a caccia del male negli angoli, nei bassifondi e nei luoghi oscuri – reali e psicologici – di un'umanità alla deriva.
Insieme a Roberto, oggi detective privato alcolizzato e depresso, ci sono l'ex moglie Inés, che lo convince a seguire il caso di una diciottenne scomparsa, il suo vecchio compagno di pattuglia e i genitori della ragazza.
Un mondo di relitti che, in quanto tale, non può che essere peggiore.

Quella di Roberto Cusac è una discesa agli inferi, la stessa del padre distrutto dalla sparizione della figlia in Hardcore di Paul Schrader.
Non è un riferimento casuale: per i profondi riferimenti cristologici di un protagonista che, come ne L'ultimo vero bacio di James Crumley, si prende sulle spalle i mali del mondo e comincia una ricerca solitaria che si trasforma (forse) in catarsi; ma anche per il rispetto e l'umiltà con cui
Cerdán tratta una materia abusata senza cadere nei cliché.

graffa Il dolore della scomparsa e la riflessione sul delitto rivelano il talento di un autore dalle grandi prospettive

La sua formazione è evidentemente di matrice statunitense (i grandi classici dell'hardboiled), eppure il suo humus affiora con molta cautela, nei momenti più duri, lasciando per lo più il passo a un approfondimento che è al tempo stesso d'azione e spirituale.
Un mundo peor riflette sul dolore della scomparsa e, di rimando, sul senso del delitto; rivelando il talento per la scrittura e per l'intreccio di un autore di eccellente solidità narrativa e dalle grandi prospettive che speriamo di vedere presto tradotto anche in italiano.

 

Un mundo peor graffa Autore: Claudio Cerdán
Titolo: Un mundo peor
Anno: 2014
Editore: Versátil
Pagine: 260
ISBN: 978-84-941-2052-7

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?