Magazine di approfondimento culturale |

Misterioso asesinato en casa de Cervantes di Juan Eslava Galán

Omicidio en casa CervantesJuan Eslava Galán (Arjona, Jaén, 1948) è uno degli scrittori più acuti del panorama spagnolo: la sua versatilità si riflette nei saggi ironici, nei romanzi di genere sempre diverso, nei suoi articoli e in mille altre attività che lo rendono un intellettuale vero.
Un dono, il suo acume, cui si accompagna la prolificità come ciliegina sulla torta. Pubblica tanto e raramente sbaglia un colpo.
Misterioso asesinato en casa de Cervantes
non a caso si porta a casa il Premio Primavera de Novela ed è l'ennesima dimostrazione del talento di questo uomo di lettere purtroppo ancora semisconosciuto in Italia.

Nell'anno in cui Miguel de Cervantes viene celebrato da Andrés Trapiello, che ne riscrive per il presente il grande capolavoro, anche Galán si confronta con il mito, scegliendo dalla sua biografia un episodio reale che è la perfetta miccia per un romanzo a metà tra storia e invenzione.

graffa Un déjà-vu sperimentale e una prosa picaresca che con grande ironia prende le misure a Cervantes

Si parte dalle movenze di un giallo del passato, con un cadavere ritrovato proprio sulla soglia della casa di Valladolid in cui vive l'autore di Don Chisciotte con tutta la sua famiglia, composta di sole donne. Si prosegue con la picaresca caccia al colpevole da parte di un misterioso cavaliere che appena gli conviene cambia abiti e sesso e si trasforma in una gentile donzella, che è al tempo stesso anche un personaggio di Cervantes. Infine, insieme alla risoluzione dell'intrigo, arriva una descrizione minuziosa della corte reale, dei suoi curiosi abitanti e delle usanze di un tempo lontano.
Misterioso asesinato en casa de Cervantes è un déjà-vu sperimentale, grazie alla scrittura che con grande ironia prende le misure all'originale cinquecentesco e ne ripropone modi di dire, struttura, prosa e voglia d'affabulare.
A Galán l'anima gialla della sua narrazione interessa fino a un certo punto, tanto da permettesi divagazioni, dissertazioni e capitoli interi in cui l'investigazione rimane ferma. A evolversi, invece, è la sua capacità di tratteggiare i protagonisti, in special modo las Cervantas, le sorelle del maestro, i cui ritratti sprizzano energia e vitalità.
Un romanzo antico e postmoderno, ricco di doppi significati, di riflessioni implicite, di riferimenti metaletterari. Un lavoro complesso, ricchissimo, la cui dotta erudizione finisce per impressionare e, in parallelo, ad avvincere.
L'ennesimo centro di un autore capace di fare di tutto; e di farlo sempre al meglio.

Autore: Juan Eslava Galán | Titolo: Misterioso asesinato en casa de Cervantes | Anno: 2015 | Editore: Espasa | Pagine: 288 | ISBN: 978-88-1168-422-2
Misterioso asesinato en casa de Cervantes graffa3

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?