Magazine di approfondimento culturale |

Filtraciones di Marta Caparrós

PrecariedadIl movimento degli indignados, o del 15-M, suona già come qualcosa di lontano, di dimenticato. Le immagini delle folle sotto la Puerta del Sol, a Madrid, chiedendo più ripetto per i propri diritti e meno precarietà, vanno sbiadendosi, spazzate via da quella stessa crisi che si alimenta a suon di paura e di depoliticizzazione.
In questo contesto storico e culturale, un libro come Filtraciones di Marta Caparrós, composto da quattro racconti lunghi intrisi di problemi sociali, è una boccata d'aria, un monito a quella libertà che ogni giorno di più sembra essere in discussione.
I protagonisti di queste storie sono persone di tutti i giorni. Trentenni, disoccupati, pagati poco o niente, sfiduciati, sottovalutati. La generazione perduta, quella per cui è tutto in discussione, anche il diritto ad avere diritti.

Chi di noi non conosce una giornalista precaria, oppure un professore senza alunni, o ancora una coppia in crisi, se non un gruppo di ragazzi costretti a emigrare per sopravvivere?

Un monito a quella libertà che ogni giorno di più sembra essere in discussione linea verticale

Sono persone come queste a popolare le novelle di Filtraciones che, attraverso uno sguardo partecipe eppure oggettivo, mettono a nudo tutti i problemi della prima classe di cittadini che non solo non sarà più ricca di quella che l'ha preceduta, ma che rischia di farsi superare anche da quella che gli succederà. I figli di nessuno, di una globalizzazione spietata e di un sistema economico-finanziario che, come gli squali, quando si attacca alla carne da spolpare poi non lascia nemmeno le briciole.
Marta Caparrós, grazie alla sua prosa lucida e disincantata, dimostra di aver capito il fenomeno di cui si occupa, e di cui anagraficamente fa parte, per poterlo osservare alla giusta distanza: in questo modo evita istinti partigiani che ne renderebbero squilibrata l'analisi e, soprattutto, compone quattro frammenti degni del miglior realismo sociale. Culturalmente stimolanti, politicamente schierati, interessanti e spigliati: l'altra faccia dei giovani senza nome e senza futuro, ma con un gran cuore cui appigliarsi.

Autore: Marta Caparrós | Titolo: Filtraciones | Anno: 2015 | Editore: Caballo de Troya | Pagine: 272 | ISBN: 978-84-154-5166-2
Filtraciones graffa3  Marta Caparrós

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?