Magazine di approfondimento culturale |

La balada del Norte - Tomo 1 di Alfonso Zapico

La ballata del nordDisegnare la rivoluzione è un'impresa ardua. Renderla tangibile, a fumetti, lo è forse ancora di più.
L'asturiano Alfonso Zapico (Blimea, 1981), però, è convinto dei suoi mezzi quando si mette al lavoro su un'opera a dir poco mastodontica. Un'epoea storica che al ritratto del passato sappia unire la ricostruzione politica di un periodo che, testi scolastici alla mano, è probabilmente uno dei più ingarbugliati della storia recente di Spagna: l'insurrezione delle Asturie che precedette di pochi anni la Guerra Civil.
Per farlo, sapendo bene l'immensa quantità di fonti, di documenti e di testimonianze, decide di non limitarsi, a costo di spaventare i suoi lettori.
Il primo tomo di La balada del Norte, pubblicato dalla sempre sagace Astiberri, è allora enorme: sia per dimensioni che per contenuti.

Tutto comincia quando il figlio di un ricco possidente di miniere torna a casa, nelle verdi Asturie, dopo aver trascorso la sua gioventù a Madrid giocando a fare il giornalista. Ma i suoi polmoni malati non gli lasciano scampo e gli resta poco da vivere. Rientrato all'ovile, scoprirà che quanto ha appreso nella capitale potrà tornargli utile per aiutare gli sfruttati e gli oppressi, sporchi di fuliggine e dagli animi anneriti, a far sentire la propria voce.

Un poderoso affresco storico, tanto per dimensioni che per contenuti
linea verticale

Una trama corale che intreccia decine di storie e di ritratti di un passato durissimo è il piatto forte di questo poderoso affresco di un'epoca dimenticata, che avrà la sua seconda e conclusiva parte nel 2017.
Anni di studio, di ricerche, di idee buttate su carta trovano la quadratura del cerchio nel tratto volutamente grezzo, che rispecchia bene la confusione del periodo e la disparità socio-economica in ballo.
Ma dove Zapisco riesce ancora di più a colpire nel segno, firmando un vero e proprio capolavoro della graphic novel spagnola contemporanea, è nel tratteggiare con minuzia quegli impossibili rapporti che tengono unità un'umanità tanto varia e disparata. Minatori, domestiche, moglie, madri, figli, martiri ed eroi sono il pane quotidiano di una classe operaia soggetta a ogni tipo di abuso. Schiene forti, indurite da anni di lavoro durissimo, di sforzi, sacrifici e voglia di riscatto.
La balada del Norte non è però un'apologia fine a se stessa, bensì un monito di speranza e di riconciliazione che, attraverso il duello manicheo tra bene e male, tra ricco e povero, riassume con intelligenza le basi di quella che sarà, di lì a pochi anni, una delle più sanguinose guerre civili della storia recente dell'umanità.
Politico, intenso e partigiano, istruttivo come un saggio di storia, questo titolo è, insieme a I solchi del destino di Paco Roca e ai romanzi grafici in trincea di Jacques Tardi, un prezioso tassello che nessun amante della letteratura e del fumetto dovrebbe farsi sfuggire.

Autore: Alfonso Zapico | Titolo: La balada del Norte - Tomo 1 | Anno: 2015 | Editore: Astiberri | Pagine: 232 | ISBN: 978-84-15685-65-4
La balada del Norte linea verticale

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?