Magazine di approfondimento culturale |

La inocencia lesionada di Juan Antonio Masoliver Ródenas

L'innocenza lesionataIl fiore di cactus che spicca, in bianco e nero, in copertina dell'ultimo romanzo di Juan Antonio Masoliver Ródenas (Barcellona, 1939), è la chiave di lettura di un'opera difficile e dolorosa.
Non a caso fiore di cactus era il titolo originariamente pensato dall'autore per questo libro, per anticipare al lettore i temi scabrosi di cui si sarebbe occupato: temi che anche il titolo definitivo, La inocencia lesionada, non si premura di nascondere.
Siamo di fronte a un je accuse in forma poetica: a un'opera agile ma elegante dove l'esame di un vero caso di pedofilia scolastica e i primi approcci alla propria sessualità da parte dei bambini protagonisti sono il principale interesse da parte di uno scrittore che, pur avendo vissuto sulla propria pelle il clima che descrive, non si limita a un'inchiesta contro le ingiustizie di una scuola cattolica, bensì cerca le parole giuste per ricreare la tensione psicologica di un intero paese e di un'intera generazione.

Ciò che interessa a Masoliver Ródenas non è lo scandalo, ma la preservazione della memoria. Non siamo di fronte a un pamphlet facile e dai toni violenti, come si potrebbe pensare se si tiene conto del fatto che in un paesino, Masnou, nel silenzio generale in una scuola i bambini subivano abusi che nessuno si è azzardato a denunciare per anni.

Il racconto dei torti subiti da un'intera generazioni visti attraverso la paura dei bambini
linea verticale

La inocenia lesionada è, a partire dallo stile lirico e metamorfico, un atto d'amore per la letteratura alta, per le frasi ricche di significanti, senza compromessi: ed è proprio in questo ossimoro che vive la sua forza visionaria, la sua potenza narrativa e, soprattutto, la sua capacità di trasmettere un messaggio così forte da dover ricorrere, in più occasioni, al fuoricampo e al non detto per poterlo sottolineare.
Voleva raccontare ciò che ha vissuto la sua generazione, ha detto l'autore in varie interviste: il dolore del franchismo subito giorno dopo giorno, la tracotanza dei potenti, l'arroganza di chi s'impone sul più debole, la paura di alzare lo sguardo e di non replicare. Mai. Con La inocencia lesionada dimostra, a partire da quel segnale autobiografico in apertura (una foto dell'autore a nove anni), di essere riuscito a sintetizzare la rabbia e il sentimento di rivalsa che ha albergato per decenni nei cuori di un popolo domato ma non sconfitto.
Un altro importante tassello di una storia di Spagna ancora tutta da raccontare, vista attraverso gli occhi degli innocenti e proprio per questo motivo più difficile da digerire.

Autore: Juan Antonio Masoliver Ródenas | Titolo: La inocencia lesionada | Anno: 2016 | Editore: Acantilado | Pagine: 144 | ISBN: 978-84-16011-93-3
La inocencia lesionada linea verticale

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?