Magazine di approfondimento culturale |

Derrumbe di Ricardo Menéndez Salmón

DerrumbeSe in Italia abbiamo a malapena intuito il potenziale di Ricardo Menéndez Salmón, in Spagna lo scrittore asturiano è uno dei nomi di punti della nuova narrativa letteraria, con dieci romanzi all'attivo, oltre a numerosi racconti e saggi.
Derrumbe, del 2008, è il secondo romanzo della cosiddetta «trilogia del male», aperta da L'offesa, dell'anno prima, e conclusa con Il correttore, del 2009.
L'argomento principale è, appunto, il Male. Un tema molto caro a Menéndez Salmón, che già ne aveva affrontato cause e conseguenze in romanzi precedenti, come lo splendido La noche feroz.
Qui, per entrare nel vivo del suo interesse, ricorre a una struttura tripartita che, nel suo insieme, forma un romanzo corale solo in apparenza squilibrato.

I tre gruppi di voci, contenutisticamente separati e ben distinti, finiscono infatti per fondersi nel nome di un unico comune denominatore: la coniugazione del male nei tempi moderni, in ogni possibile aspetto.

graffa Un viaggio che spaventa, perché si nutre di violenza; e che rilassa, quando emerge il grottesco

Si passa dal tipico personaggio di genere, il serial killer della narrativa gialla, per passare a tre giovani proto-terroristi che, reinventando a modo loro le teorie anarchiche di Unabomber, disseminano d'aghi i cartoni di latte. In mezzo, famiglie ferite, un poliziotto in crisi, il rapporto tra un padre in difficoltà ad affrontare il presente e una figlia che sta mutando pelle.
Lo sfondo è Promenadia, un luogo psicogeografico inventato, un paese sul mare che potrebbe essere uno qualsiasi della costa cantabrica, eppure realistico e credibile.
Derrumbe è un viaggio. A volta spaventa, perché si nutre di violenza; e a volte rilassa, quando il senso del grottesco prende il sopravvento. Non annoia e non lascia mai indifferenti, così come la scrittura aspra e selvaggia di Menéndez Salmón.

 

Derrumbe graffa Autore: Ricardo Menéndez Salmón
Titolo: Derrumbe
Originale: Derrumbe
Traduttore: Claudia Tarolo
Anno: 2008
Editore: Marcos y Marcos
Pagine: 192
ISBN: 978-88-716-8622-6

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?