Magazine di approfondimento culturale |

Il segreto dell'anatomista di Jordi Llobregat

VesalioPer entrare nel mondo di Vesalio, così come l'ha pensato lo scrittore valenciano Jordi Llobregat, occorre anzitutto focalizzarsi sulla copertina spagnola del romanzo: una rosa bianca sul punto d'appassire, i cui petali sono cuciti come si trattasse di una sutura. Un fiore elegantemente appoggiato su alcuni pannelli di legno grezzo.
L'eleganza è, infatti, il tema portante di questo thriller storico, che avrebbe potuto essere cruento e grandguignolesco, e invece sceglie una strada ben più difficile, quella dell'erudizione distillata poco a poco, per appassionare il lettore a una trama corale molto complessa, ma che non ha nessun momento morto.
Non stupisce, allora, che il debuto letterario di Llobregat, critico letterario e direttore del festival di genere Valencia Negra, sia stato venduto in diciotto paesi e sia sia trasformato in un bestseller intelligente.

Quando a José C. Vales hanno consegnato l'ultimo Premio Nadal, in molti hanno parlato di bestseller di qualità: perché da una base raffinata e grazie a una scrittura mai banale, ma dal ritmo veloce, un romanzo con grandi ambizioni letterarie può arrivare a un grande pubblico senza eccessive difficoltà.

graffa Una storia costruita sui contrasti tra apollineo e dionisiaco, con un continuo invertirsi di ruoli

Lo stesso accade nella Barcellona di fine XIX secolo, alle soglie della Grande esposizione universale e di una modernizzazione che sta per trasformare una città sporca e arretrata in uno dei motori economici della nuova Spagna.
Llobregat, appassionato di archeologia urbanistica, tesse una trama molto complicata in cui ciascuno dei molteplici personaggi riveste un ruolo preciso. Il protagonista, figlio di un famoso medico la cui morte lo costringe a tornare nella Catalogna natale dalla brumosa Londra in cui stava costruendosi una nuova vita, ha più segreti alle spalle dell'assassino che gli ha ucciso il padre. I suoi due bracci destri, un giornalista cinico e sull'orlo della perdizione e uno studente di medicina la cui identità è un vero e proprio mistero, gli fanno da perfetto contraltare: le loro interazioni richiamano i contrasti tra l'apollineo e il dionisiaco della cultura greca, con un continuo invertirsi di ruoli tipico della tragedia classica, che affascina perché rende anarchica una trama a prova di bomba.
Il segreto dell'anatomista è così un excursus storico che riesce al tempo stesso ad acculturare il lettore con dettagli mai pedanti o inutili; ma anche a farlo giocare, divertendolo e sorprendendolo grazie a un onnipresente sense of wonder che rende il romanzo molto più riuscito della media dei thriller storici cui fa, con grande astuzia, riferimento.
Jordi Llobregat riesce a sintetizzare in poco meno di cinquecento pagine la lezione culturale di Umberto Eco, quella fantastico-ludica di Javier Sierra e quella sociale dei migliori autori del feuilleton ottocentesco, firmando una nuova pietra miliare della narrativa popolare.

Autore: Jordi Llobregat | Titolo: Il segreto dell'anatomista | Originale: El secreto de Vesalio | Traduttore: Patrizia Spinato | Anno: 2014 | Editore: Longanesi | Pagine: 492 | ISBN: 978-88-3044-258-0
il segreto dellanatomista  
El secreto de Vesalio

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?