Magazine di approfondimento culturale |

Il cecchino paziente di Arturo Pérez-Reverte

BanskyCon Il cecchino paziente Arturo Pérez-Reverte stacca in maniera piuttosto netta dalla sua produzione recente.
Abbandona il passato degli ultimi romanzi (quello recente di Il tango della Vecchia Guardia e quello più remoto di Il giocatore occulto) e affronta il presente. Di petto.
Memore del suo passato di reporter d'assalto, lo scrittore nato a Cartagena si getta senza indugi in una storia a metà tra thriller e cronaca.
Al centro di tutto, il mondo underground dei graffitari, con un misterioso artista di strada, nome in codice Sniper, sulle cui tracce si mette un'esperta d'arte, Alejandra Varela, nome in codice Lex, con lo scopo di snidarlo per proporgli un affare milionario. Ma la caccia sarà molto più complicata del previsto.

Il cecchino paziente non è solo un romanzo d'inchiesta (studiato in ogni minimo dettaglio), bensì un'opera che può essere letta da diversi punti di vista: spaccato giornalistico sul mondo della protesta di strada, romanzo noir, dramma sociale.

graffa un noir serrato che gioca con il lettore e lo lascia a bocca aperta grazie a un perfetto finale a sorpresa

Pérez-Reverte, intelligentemente, tiene aperte tutte le piste. Così è in grado di depistare il lettore che si aspetta un giallo teso e serrato e di lasciarlo a bocca aperta con un finale a sorpresa che, a poche pagine dall'epilogo, cambia tutte le carte in gioco.
Soprattutto, nonostante ogni tanto la costruzione a ipotesi rischi, soprattutto nei fitti dialoghi, un certo didascalismo, dimostra di sapersi ancora divertire: Pérez-Reverte, attraverso le azioni della sua protagonista, gioca sin dal principio con il pubblico e lo invita a un balletto di rimandi e citazioni (la più esplicita è quella che dedica al suo traduttore di fiducia, Bruno Arpaia) che, insieme a una prosa incalzante, rende impossibile abbandonare la lettura fino all'ultima pagina.

 

Il cecchino paziente graffa Autore: Arturo Pérez-Reverte
Titolo: Il cecchino paziente
Originale: El francotirador paciente
Traduttore: Bruno Arpaia
Anno: 2013
Editore: Rizzoli
Pagine: 253
ISBN: 978-88-170-7563-3

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?