Magazine di approfondimento culturale |

Chiedimi quello che vuoi di Megan Maxwell

Villa Magna, MadridSulla scia del successo mondiale di 50 sfumature di grigio è fiorita un'onda lunga di romanzi erotici che, nella speranza di bissarne i numeri, ne hanno ricalcato idea e personaggi.
Tra alti e bassi, il filone continua a generare nuovi episodi, a volte banali scopiazzature, ma non di rado rielaborazioni più ardite del prototipo.
Chiedimi quello che vuoi, primo di una trilogia di discreto successo, è un perfetto esempio di come l'allievo, nel tentativo di superare il maestro, lo sorpassi a sinistra a tutta velocità.

Megan Maxwell, autrice nata in Germania da madre spagnola e padre americano, vive nei dintorni di Madrid e scrive in spagnolo; ed è un'autrice riconosciuta, in patria, di bestseller sempre al confine tra chick lit ed erotismo più spinto.
Con questo romanzo non si sofferma a pensare ai limiti che può infrangere ma, con una spontaneità che traspare dalle pagine, getta nella mischia un personaggio ingenuo e lo costringe a mettersi continuamente alla prova.

graffa Con prosa spigliata il romanzo racconta una storia dove il vero protagonista è il sesso

Judith, una segretaria che vive serenamente la propria giovinezza, è sconvolta dalla storia torbida con il proprietario della società per cui lavora, un misterioso uomo d'affari tedesco, Eric Zimmermann, tanto ricco quanto attento alla sua privacy. Ciò che non nasconde alla sua nuova conquista è il desiderio di vivere il sesso senza tabù e senza inibizioni. Inizialmente restìa a partecipare al gioco, Judith si lascia andare, ma le differenze tra i due amanti non saranno così semplici da appianare.
Chiedimi quello che vuoi non è un romanzo di De Sade anche se, nello spirito goliardico, potrebbe in qualche modo avvicinarvisi.
Scritto con una prosa spigliata e scorrevole, purtroppo penalizzato da una traduzione italiana grossolana, il romanzo centra il suo obiettivo: raccontare una storia dove il vero protagonista è il sesso.
Ai personaggi, piuttosto deboli e dalle psicologie tagliate con l'accetta, si contrappone un'escalation di performance che non è dissimile dal superamento dei livelli in un videogioco: le prove sono sempre più difficili e complesse; e lo stesso vale per l'autrice, che deve descrivere nel dettaglio scene erotiche sempre più osé senza scadere nella banalità o nella volgarità.
Non è alta letteratura, ma assolve al suo scopo con dignità.

 

Chiedimi quello che vuoi graffa Autore: Megan Maxwell
Titolo: Chiedimi quello che vuoi
Originale: Pídeme lo que quieras
Traduttore: Federica Romanò
Anno: 2012
Editore: Newton Compton
Pagine: 480
ISBN: 978-88-541-6694-3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?