Magazine di approfondimento culturale |

I girasoli ciechi di Alberto Méndez

Los girasoles ciegosSe la narrativa della guerra civile spagnola è spesso agiografia dei magnifici perdenti, opposto è l'approccio dei quattro racconti che compongono I girasoli ciechi, dove l'eroismo è messo da parte per parlare, senza scuse, di sconfitta.
Sono quattro le sconfitte che Alberto Méndez, nato due anni dopo la fine del conflitto ma militante politico durante la dittatura, decide di immortalare come ritratto di un'epoca così difficile.
Il messaggio è amarissimo: una sconfitta può essere onorevole, ma resta sempre una sconfitta.

Il libro si apre con un uomo che si arrende. È un militare falangista che decide di consegnarsi al nemico alla vigilia della vittoria delle milizie di Franco. Nessuno capisce un gesto tanto scriteriato, così come è impossibile comprendere il dolore di un poeta che, in fuga verso la Francia, deve dire addio ai suoi cari. Non è riscatto il tentativo di un prigioniero repubblico di prorogare il più a lungo possibile la fucilazione inventando una storia per commuovere uno dei suoi carcerieri; né è glorioso il nascondiglio, l'armadio di casa, in cui si cela, come un'ombra, un intellettuale ricercato.

graffa Quattro racconti amarissimi dove l'eroismo è messo da parte per parlare, senza scuse, di sconfitta

I girasoli ciechi è limpido.
Non divaga, non cerca scorciatoie o strade alternative: va diritto al punto e riapre una cicatrice che non solo non è ancora guarita, ma è addirittura diventata purulenta.
La penna di Méndez riesce, con pochi tratteggi di lucida disillusione, a far rivivere la paura dei vinti, le ansie, i dubbi di chi ha paura di morire e si trova con le spalle al muro.
Incredibile successo in patria – un successo di cui l'autore, morto poco dopo la pubblicazione, non poté godere –, I girasoli ciechi vinse vari premi letterari prima di ispirare l'omonimo film, Los girasoles ciegos, diretto da José Luis Cuerda.

 

girasoli-ciechi

graffa Autore: Alberto Méndez
Titolo: I girasoli ciechi
Originale: Los girasoles ciegos
Traduttore: Bruno Arpaia
Anno: 2004
Editore: Guanda
Pagine: 168
ISBN: 978-88-824-6918-4

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?