Magazine di approfondimento culturale |

Il labirinto sepolto di Babele di Francisco J. de Lys

Barri Gòtic di BarcellonaNon tutte le ciambelle riescono con il buco.
Allo stesso modo, non tutti i romanzi che partono con buone premesse alla fine sono in grado di soddisfare le aspettative dei lettori.
Le premesse dietro al successo di Il labirinto sepolto di Babele, piccolo caso editoriale sia in Spagna che, successivamente, in Italia, sarebbero addirittura ottime.
A cominciare dalla profonda conoscenza che l'autore, Francisco J. de Lys, ha della città di Barcellona. Editore di guide turistiche specializzate nella valorizzazione dei luoghi meno noti della metropoli catalana e grande esperto di tutti i misteri che la città di Gaudí nasconde, lo scrittore dispone di una quantità impressionante di materiale da utilizzare per rendere unica la cornice del suo thriller d'esordio.

Un materiale che, in mani più esperte, avrebbe probabilmente decretato un risultato ben differente da quello che, invece, caratterizza Il labirinto sepolto di Babele.

graffa Dopo i primi colpi di scena emergono la debolezza della trama e l'inesperienza dell'autore

Giocata tra passato e presente, la storia vede protagonista un restauratore di fama, Gabriel Grieg, che una notta s'imbatte nella misteriosa Catherine. I due intraprendono una pericolosa corsa contro il tempo, sulle tracce di un segreto che pone in pericolo molto di più delle loro vite e che risale ai tempi di Antoni Gaudí.
Parlare di romanzo che divide è poco: le critiche dei lettori sono altalentanti, a riprova che è l'ambientazione riuscita a evitare che la parola delusione affiori sulle bocche di tutti.
Il percorso del romanzo, infatti, si dipana dal Barrio Gotico al cimitero del Montjuïc, passando per meraviglie turistiche come la chiesa di Just i Pastor e la Sagrada Familia. Un percorso tanto affascinante quanto dettagliato.
Non sufficiente, però, per nascondere la debolezza di una trama che dopo un inizio scoppiettante perde mordente e le caratterizzazioni tagliate con l'accetta. I primi colpi di scena fanno il proprio dovere, ma a lungo andare la stanchezza di una prosa non particolarmente brillante e l'inesperienza di de Lys con le regole del genere emergono, portando in superficie troppi dubbi.

 

Il labirinto sepolto di Babele

graffa Autore: Francisco J. de Lys
Titolo: Il labirinto sepolto di Babele
Originale: El alfabeto de Babel
Traduttore: Sara Caravero
Anno: 2008
Editore: Newton Compton
Pagine: 480
ISBN: 978-88-541-4272-5

 

Forse ti interessa anche...

Copyright © 2014-2016 Cuéntame. Tutti i diritti riservati.
Questo sito utlizza cookies. Per saperne di più. | Privacy.
¿Eres escritor?